Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie

Stampa

Oggi vogliamo tornare sugli strumenti di analisi dei dati di Excel. In particolare ci occuperemo del Generatore di numeri casuali. Questo strumento, come chiaramente dice il suo nome, riempie un intervallo con numeri casuali  derivati da una delle distribuzioni disponibili. A seconda delle esigenze, è possibile caratterizzare gli elementi in una popolazione con una distribuzione di probabilità. Se vogliamo dei numeri casuali che simulano i probabili risultati del lancio di una moneta, si può usare la distribuzione di Bernoulli fra due risultati possibili, mentre una distribuzione normale andrà bene per dei numeri casuali che rappresentano l'altezza delle persone.

 

Il tipo di valori richiesti per la generazione di un numero casule sono diversi a seconda del tipo di distribuzione che si richiede. Alcuni parametri, però sono comuni. Cominciamo la nostra analisi da quelli.

Fin qui abbiamo visto le opzioni di configurazione comuni alla generazione di tutti i numeri casuali. I parametri, invece, come abbiamo detto prima, variano al variare del tipo di distribuzione scelta.

Le distribuzioni disponibili sono: