Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie

Rimani informato sugli aggiornamenti di SOS-OFFICE. Inserisci il tuo indirizzo e-mail: Informativa sulla privacy

Un funzione comune a tutti i programmi inclusi in LibreOffice (e OpenOffice) è la Galleria (richiamabile con Strumenti → Gallery).

 

Figura 1

 

 

La Galleria mostra un insieme di elementi grafici e multimediali che possono essere utilizzati nel documento su cui si sta lavorando (che può essere un testo in Writer, un foglio in Calc, una presentazione in Impress e così via).

Figura 2

 

Gli elementi grafici possono essere selezionati e trascinati nel documento. Per mantenere un certo ordine, gli elementi sono divisi in gruppi per una loro più facile identificazione e scelta.

Nella installazione di base, i gruppi disponibili sono

  • “Homepage” con icone che ricordano quelle utilizzate nei siti internet
  • “Limiti” con sbarre colorate da usarsi come limite di una sezione del documento
  • “Punti”, simboli grafici utili per le liste
  • “Sfondi”, con immagine da usarsi come sfondi
  • “Suoni”, con file sonori per arricchire le nostre presentazioni.

A voler ben guardare, l'insieme di tutti questi elementi è abbastanza scarno, specialmente se lo confrontiamo con quello disponibile in Microsoft Office.

È possibile però ampliare la scelta usando simboli, immagini e clipart già presenti sul nostro computer e/o da installare a parte.

Cominciamo con il creare un nuovo gruppo destinato a contenere le foto della Famiglia (che magari andremo ad usare per il nostro diario elettronico in Writer o per creare una bella presentazione multimediale delle nostre vacanze con Impress). Facciamo clic sul pulsante “Nuovo argomento..”. Compare la seguente finestra

Figura 3

 

Nel primo tab scriviamo il nome “Famiglia”, che sarà il nome del nuovo gruppo (o argomento).

Figura 4

Nel secondo tab dobbiamo specificare gli elementi multimediali che fanno parte del gruppo.

Figura 5

Con il tasto “Cerca file” dobbiamo selezionare la cartella che contiene i file. Una volta dato OK verranno inseriti nell'elenco a sinistra tutti i file il cui tipo è elencato nella casella “Tipo file”.

Se serve possiamo ripetere la procedura con altre cartelle.

Una volta che tutti i file che ci interessano sono nell'elenco, li possiamo aggiungere tutti (pulsante “Aggiungi tutti”) o solo quelli selezionati (pulsante “Aggiungi”) al nostro gruppo. L'operazione di aggiungere è necessaria se vogliamo che i nostri file appaiano nel gruppo.

Dopo alcuni attimi (il tempo richiesto dipende dal numero di file che devono essere processati) il gruppo sarà stato creato e compariranno delle miniature delle immagini nella galleria. Dalla galleria possiamo trascinare l'immagini che ci interessa nel documento.

Figura 6

 

Nel caso invece volessimo delle ClipArt invece che delle immagini, possiamo utilizzare quelle disponibili sul sito http://www.openclipart.org che riporta migliaia di clipart di buona qualità sia in formato vettoriale SVG che in formato bitmap PNG. Nella sezione “collections” del sito è possibile scaricare insiemi di immagini . Nota: gli utenti di Ubuntu possono installare il pacchetto “openclipart-png” per le clipart in formato PNG e “openclipart-svg” per quelle in formato SVG.

Nella seguente immagine, si vede come sia stato creato un gruppo dal nome “OpenClipArt – Animali” che contiene il riferimento alle clipart sugli animali scaricabili dal sito di Open Clipart. Il gruppo è stato creato come già descritto per il gruppo Famiglia.

Figura 7

(Esempi e figure realizzate con LibreOffice 3.3.1 su Ubuntu 10.10)

Joomla templates by a4joomla