Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie

Rimani informato sugli aggiornamenti di SOS-OFFICE. Inserisci il tuo indirizzo e-mail: Informativa sulla privacy

Può capitare di dovere fare un grafico che rappresenti due o più serie di dati correlati fra loro, ma molto diversi per ordine di grandezza. In questi casi il grafico risultante può essere poco efficace perchè i valori delle diverse serie stanno lontani e non risultano facilmente confrontabili. La soluzioni migliore, in questi casi, è utile ricorrere agli assi secondari.

Per chiarire meglio il concetto partiamo dal grafico della figura che segue

Excel un grafico a linee con due serie di dati

Si nota che la linea relativa alla altezza è molto più in alto nel grafico rispetto a quella del peso. Con un asse secondario potremmo avvicinare le due linee del grafico. Vediamo subito come fare. Selezionate la linea relativa una delle due serie e fate clic col tasto destro del mouse, quindi scegliete la voce Formato serie dati. nella nuova finestra, nella scheda Opzioni serie, scegliete Asse secondario. La figura che segue mostra il grafico risultante.

Nella figura, per facilitare la lettura del grafico abbiamo aggiunto le etichette coi valori lungo le linee.

Il sistema del doppio asse è molto semplice da usare con i grafici a linee. Richiede un po' più di lavoro con gli istogrammi. In un prossimo post torneremo su questa questione.

Joomla templates by a4joomla