Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie

Rimani informato sugli aggiornamenti di SOS-OFFICE. Inserisci il tuo indirizzo e-mail: Informativa sulla privacy

Oggi vogliamo tornare sugli strumenti di analisi dei dati di Excel. In particolare ci occuperemo del Generatore di numeri casuali. Questo strumento, come chiaramente dice il suo nome, riempie un intervallo con numeri casuali  derivati da una delle distribuzioni disponibili. A seconda delle esigenze, è possibile caratterizzare gli elementi in una popolazione con una distribuzione di probabilità. Se vogliamo dei numeri casuali che simulano i probabili risultati del lancio di una moneta, si può usare la distribuzione di Bernoulli fra due risultati possibili, mentre una distribuzione normale andrà bene per dei numeri casuali che rappresentano l'altezza delle persone.

 

Il tipo di valori richiesti per la generazione di un numero casule sono diversi a seconda del tipo di distribuzione che si richiede. Alcuni parametri, però sono comuni. Cominciamo la nostra analisi da quelli.

  • Numero di variabili: il numero delle colonne che si desidera riempire con numeri casuali. Se si omette questo parametro, Excel riempie tutte le colonne dell'intervallo di destinazione specificato.
  • Numero di numeri casuali: il numero delle righe che si desidera riempire con numeri casuali. Se si omette questo parametro, Excel riempie tutte le colonne dell'intervallo di destinazione specificato.
  • Generatore: un numero a scelta da cui generare i numeri casuali. Riutilizzando successivamente questo stesso numero si potrà ri-generare una sequenza identica di numeri casuali.
  • Opzioni di output: la destinazione dei numeri casuali generati, può essere un intervallo del foglio di lavoro corrente (da specificare), un nuovo foglio di lavoro o una nuova cartella di lavoro.

Fin qui abbiamo visto le opzioni di configurazione comuni alla generazione di tutti i numeri casuali. I parametri, invece, come abbiamo detto prima, variano al variare del tipo di distribuzione scelta.

Le distribuzioni disponibili sono:

  • Uniforme: Richiede di specificare il valore minimo e massimo entro cui generare i numeri casuali. I numeri generati sono tratti con uguale probabilità da tutti i valori dell'intervallo.
  • Normale: Una distribuzione normale richiede come parametri la Media e la Deviazione standard della distribuzione che sarà generata.
  • Bernoulli: Genera una distribuzione di valori 0 e 1. Richiede come valore la probabilità (p) che si verifichi l'evento positivo. Se la variabile è minore o uguale alla probabilità di successo, al numero casuale viene assegnato il valore 1, altrimenti il valore 0
  • Binomiale: Richiede la probabilità di successo di successo (p) che si verifichi l'evento positivo nel numero di prove da simulare (n)
  • Poisson: Richiede il valore lambda, uguale a 1/media.
  • A schema: Richiede di specificare il valore minimo e massimo entro cui generare i numeri casuali, l'incremento, il numero di ripetizioni per il valore e il numero di ripetizioni per l'intera sequenza.
  • Discreta: Richiede che si specifichi un intervallo del foglio di lavoro. L'intervallo deve essere costituito da due colonne. Quella di sisinistra deve contenere il valore e quella a destra la probabilità associata a quel valore. La somma delle probabilità di tutte le righe deve dare 1.

Commenti   

Barbara
#3 Barbara 2016-02-25 12:57
Citazione Cecco:
Ma non esiste una funzione di cella che fa questa cosa? Il fatto di aprire la finestra ed immettere i valori manualmente la rende inutilizzabile se si deve riperete l'operazione tante volte come per una simulazione di montecarlo.

Ci sarebbe la funzione CASUALE.TRA che ti consente di definire il numero più basso e quello più alto entro cui generare i numeri casuali, ma non fornisce tutte le opzioni dello strumento visto in questo post. Non so se può esserti d'aiuto :-) Inoltre occorre prestare attenzione che ogni volta che viene eseguita un'operazione sul foglio di lavoro, la funzione viene ricalcolata cambiando i numeri, quindi eventualmente occorre fissarli con un "incolla valori"
Citazione
Cecco
#2 Cecco 2015-11-04 14:14
Ma non esiste una funzione di cella che fa questa cosa? Il fatto di aprire la finestra ed immettere i valori manualmente la rende inutilizzabile se si deve riperete l'operazione tante volte come per una simulazione di montecarlo.
Citazione
Chiara
#1 Chiara 2014-06-11 22:28
Grazie!! stavo proprio cercando il modo di generare un certo numero di valori casuali, ma che "girassero" attorno ad una certa media.
Mi hai evitato un lavoraccio!! :-)
Citazione
Joomla templates by a4joomla